Il Foro Italico, o passeggiata della Marina, denominato fino al 1861 Foro Borbonico o Foro Siciliano, è una grande area verde che si estende lungo l’area portuale di Palermo, estendendosi dalla Cala a Villa Giulia, nel quartiere Kalsa. Il lungomare panoramico di Palermo fu creato nel 1582 dal viceré Marco Antonio Colonna, dopo che la linea costiera venne resa sicura dagli attacchi esterni.

Il giardino, interamente pedonale, è un enorme prato con piante mediterranee di vario genere. Nel tempo sono state installate panchine, sculture in ceramica che accompagnano la passeggiata e un percorso ciclabile.

Prima della seconda guerra mondiale il mare giungeva a ridosso del percorso attuale della strada. In seguito agli attacchi aerei durante il conflitto mondiale, alcune parti della zona portuale e del centro storico vennero danneggiate. Nell'immediato dopoguerra, la maggior parte dei detriti vennero dislocati in questa zona di costa, allontanando il mare e di fatto modificando l’assetto della costa.

Falcone e Borsellino murales

Una passeggiata con vista mare

Oggi quest’area verde fa parte di un progetto di riqualifica cittadino, dove gli abitanti di Palermo passano il loro tempo libero respirando la salsedine e godendosi la natura circostante.

Ci troviamo nel quartiere "Kalsa", in questo quartiere sono nati i giudici Falcone e Borsellino, che la città di Palermo ha voluto ricordare con un enorme murales in cui sono ritratti vicini e amici, con il loro eterno ed inconfondibile sorriso di uomini giusti.